Please disable Ad Blocker before you can visit the website !!!
ads
View : 664 Click : 1

Cani da tartufo: meglio un maschio o una femmina

by MyLike   ·  2 anni ago  
thumbnail

Acquistare un cane già addestrato o un cucciolo? Dove andare a botta sicura per prendere un animale già pronto? E l’incrocio va bene? Ecco le risposte

Non si può fare a meno di un cane da tartufo per cercar tartufi. Tra l’altro, lo impone anche la legge. C’è chi preferisce adottare un cane che abbia già qualche anno, studiandone il carattere già al canile. Ma c’è anche una larghissima schiera di tartufai che prediligono il cane cucciolo, pienamente addestrabile. Per capire quale possa essere il più adatto, il trifulao si avvicina a una cucciolata con un tartufo in tasca per vedere quali e quanti siano più pronti ad annusare e ad avvicinarsi al tartufo.

 

Se abbiamo visto come ci siano alcune razze che meglio di altre si approcciano alla ricerca del tartufo, possono andare bene anche gli incroci. Meglio attrezzati per affrontare disagi e fatica derivanti da questa ricerca. Gli incroci più ricercati sono con il Pointer e quelli migliori riescono con Bracco o Lagotto. Naturalmente, per risparmiarsi la fatica dell’addestramento, si può scegliere un cane adulto già pronto perché preparato da un esperto.

Non è difficile fare una ricerca, considerato che non mancano gli annunci online di cani da tartufo in vendita. Attenzione alle truffe: chi decide di mettere in vendita un cane da tartufi, spesso lo fa perché non è abbastanza soddisfatto. Ci sono allora molti allevamenti di cani addestrati alla bisogna o professionisti che vendono figli di cavatori già avviati alla ricerca.

Cane femmina: perché è meglio

I tartufai se devono decidere tra un cane maschio e un cane femmina solitamente scelgono quest’ultima. Il motivo c’è e va spiegato. Il cane maschio solitamente si fa distrarre più facilmente dall’ambiente circostante, dai rumori e dagli odori, in particolare da quelli degli altri cani, e tende a marcare il territorio. La femmina, da questo punto di vista, è la scelta migliore. Ma ci sono dei ‘contro’ anche in questo caso: il cane femmina va infatti in calore due volte all’anno e in quei giorni non può uscire a lavorare.

 

Qualunque sia la scelta, la soddisfazione di un cane da tartufo ben addestrato è molta. I cani sono infatti entusiasti, sempre positivi e pieni di energie. Uscire con loro diventa un’attività rilassante e pure divertente, anche nel caso in cui si vada a lavorare, ossia a cercare tartufi. I cani sono animali molto intelligenti e vederli migliorare di anno in anno, diventare più esperti e astuti non può che fare bene anche al padrone.

Giuliano Tartufi

Leader nel settore dei Tartufi, da più di 30 anni siamo specializzati nella produzione di specialità di Tartufo

ads
View : 345 Click : 0