Please disable Ad Blocker before you can visit the website !!!
ads
View : 431 Click : 0

Secondi con tartufo: gli ospiti resteranno a bocca aperta

by MyLike   ·  1 anno ago  
thumbnail

Dalla polenta al filetto, dal pesce all’arresto di vitello tartufato. In cucina vi potete davvero sbizzarrire e magari provare i Tournedos alla Rossini

Sono davvero tantissimi i secondi che si possono fare a base di tartufo. Se cercate per esempio su un famoso sito di cucina, troverete ben 992 ricette che utilizzano il pregiato tubero. Ne citiamo solo alcune, che allieteranno il pensiero dei peccatori di gola.

Si parte con il filetto con porcini e tartufo: si prepara in pochi minuti e permette di fare una gran bella figura tra gli ospiti in una serata di gala. Per gli amanti del genere, si consiglia la polenta con tartufi e uova.

Tornando alla carne, perché non provare l’arrosto di vitello tartufato?

Potete anche provarlo sul pesce, magari un bel filetto di trota in salsa di tartufo. Ma anche le crepes al tartufo sono una ricetta molto facile.

Un classico è la frittata con tartufi, mentre risulta un po’ più complicata da preparare la fonduta piemontese. Uova al tartufo è un secondo che si fa davvero in pochi secondi, un modo più gustoso di gustare tuorlo e albume.

Ora ci addentriamo in una ricetta che invece è considerata difficile da preparare.

Tournedos alla Rossini: la ricetta completa

Stiamo parlando dei Tournedos alla Rossini. Andiamo a vedere come si prepara e quali ingredienti dovete avere in casa.

Prima di tutto, tagliate del foie gras in quattro fettine un po’ più piccole dei tournedos. Tagliate le fette di pane della stessa dimensione dei tournedos e fatele dorate da tutte e due le parti in un tegamino con noce di burro, tenendoli in caldo.

I tournedos devono essere di tre centimetri: si tolgono grasso, nervetto e pellicine. A questo punto, legateli tutto intorno con uno spago bianco da cucina cosicché in cottura manterranno la loro forma rotonda.

In una padella lasciate fondere il burro che rimane e, quando diventa color nocciola, metteteci sopra i tournedos. Lasciate che si colorino per un minuto da entrambi i lati. Abbassate la fiamme e cuocete per otto minuti circa se li volete al sangue, per dieci minuti se cotti a puntino. Nella stessa padella, che è molto calda, fate insaporire le fettine di foie gras per 15 secondi da tutte e due le parti, salate, pepate e ritiratele adagiandole sui tournedos.

Tagliate 12 rondelle di tartufo e mettetene tre per tournedos, eliminate lo spago, metteteli sul piatto da portata.

Nella stessa padella di cottura versate il Madera, deglassate i sughi rimasti, fate addensare la salsa per qualche momento, aggiungete i restanti tartufi tritati e distribuite il tutto sui tournedos oppure, a scelta, servitela a parte.

Giuliano Tartufi

Leader nel settore dei Tartufi, da più di 30 anni siamo specializzati nella produzione di specialità di Tartufo

ads
View : 420 Click : 0