Please disable Ad Blocker before you can visit the website !!!
ads
View : 257 Click : 0

Tartufo bianco d’Alba: è il più pregiato

by MyLike   ·  2 anni ago  
thumbnail

Si differenzia dal tartufo nero non solo per il colore, ma anche per il gusto e per l’odore, decisamente più intenso. Va consumato crudo, ottimo per insaporire formaggi e carni

Tra i tartufi bianchi, il cui nome scientifico è Tuber magnatum pico, il più conosciuto è sicuramente il tartufo bianco di Alba, tipico del Piemonte.

Si raccoglie nel periodo autunnale nei boschi delle Langhe, a ottobre arriva il periodo di maturazione migliore, ma i cercatori vanno avanti a raccoglierlo fino a dicembre.

 

Vengono utilizzati cani addestrati e solitamente si lavora di notte perché l’olfatto dei quattro zampe è più sensibile e perché si evita di essere osservati da cercatori di tartufo non autorizzati e quindi non in possesso del tesserino. Il tartufo bianco non si differenzia da quello nero solo per il colore, ma anche per il gusto (prelibato) e l’odore (più intenso). Non per niente questo è considerato il tartufo più pregiato. Essendo più raro, costa di più. Addirittura, è considerato il diamante della cucina e non c’è chef al mondo che non lo adori.

 

Ricordate che il tartufo bianco di Alba va consumato crudo. Gli chef stellati hanno creato diverse ricette che hanno per ospite d’onore questo fungo, capace di esaltare in particolare i formaggi e las carne.

Come fare per riconoscerlo?

Ha la pelle liscia e chiara, di colore bianco, in contrapposizione con la polpa giallastra e le venature di diversi colori. Per nascere e svilupparsi, necessita di terreni con condizioni climatiche particolari; il suolo deve essere soffice e umido per gran parte dell’anno, ricco di calcio e con buona circolazione di aria. Tutte condizioni che si ritrovano nella zona Langhe, Monferrato e Roero del Piemonte.

La Fiera di Alba

Per celebrare degnamente il tartufo bianco pregiato, la cittadina di Alba organizza annualmente la Fiera internazionale del tartufo bianco. Si svolge tra ottobre e dicembre. Al suo interno trova posto anche il Mercato mondiale del tartufo bianco d’Alba, dove acquistare i tartufi migliori. Altra iniziativa è l’Alba Truffle Show, uno spazio in cui i grandi chef danno il meglio di loro durante i cooking show.

Ma ci sono anche le analisi sensoriali del tartufo, le wine tasting experience, i gemellaggi con altri territori d’eccellenza gastronomica e i veri e propri matrimoni del gusto, tra ospiti, incontri e dibattiti.

Non manca poi uno spazio dedicato ai più piccoli, un padiglione apposito per bambini e famiglie, l’Alba Truffle Bimbi. Ci sono giochi didattici realizzati artigianalmente in legno e materiale naturali. Uno spazio giochi in cui conoscere la terra delle Langhe e le colline, che sono patrimonio mondiale dell’Unesco.

Giuliano Tartufi

Leader nel settore dei Tartufi, da più di 30 anni siamo specializzati nella produzione di specialità di Tartufo

ads
View : 393 Click : 0